Margherita Hack

“Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te” e “ama il prossimo tuo come te stesso”. Queste due regole sono la guida etica che mi accompagna da tutta una vita. (Margherita Hack)

La citazione è tratta dal libro Io credo. Dialogo tra un’atea e un prete / Margherita Hack, Pierluigi di Piazza. Editrice Nuovadimensione, 2012.

Margherita Hack

Margherita Hack

Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Margherita Hack, una decina di anni fa, nell’ambito di un’inaugurazione di un centro culturale del mio paese. Mi hanno chiesto di presentarla in qualità di appassionato di astronomia e “uomo di scienza” (ho una laurea in fisica).

La mia presentazione, alquanto imbarazzata, durò 3 minuti. Poi lei si lanciò con entusiasmo giovanile in 1 ora e 10 minuti di esposizione delle meraviglie del cielo, parlando tra le altre cose di materia ed energia oscura.

Il pubblico di 200 persone, di tutte le età, rimase letteralmente a bocca aperta per tutto quel tempo, non un colpo di tosse, non uno sbadiglio.

La sua semplicità e il suo entusiasmo colpirono tutti quanti, a cominciare da me, che pure l’avevo già conosciuta attraverso i suoi libri e la sua rivista “L’astronomia” fin da giovane.

Margherita disse poche cose che non sapevo già, ma le rese tutte più interessanti.

Nel giorno in cui è morta ero a Milano con mia figlia, al Museo della Scienza e della Tecnica: ho cercato di trasmetterle la bellezza del pensiero scientifico che mi aveva impressionato anche in Margherita e in parte sono convinto di esserci riuscito, dato che mi ha chiesto di tornarci con le sue cugine.

Margherita era atea, io sono credente. Ma il mondo non si divide tra atei e credenti: si divide tra chi pensa e chi non pensa. Proprio come dimostra la sua citazione evangelica.

Ciao Margherita e grazie di tutto.

Annunci

Info Incontro al domani
Moglie e 2 figli che adoro. Un lavoro comune dietro una scrivania, di responsabilità ma non troppo. Cattolico “di frontiera”. Leggo con passione Carlo Maria Martini e Vito Mancuso. Non mi piacciono miracolismi e i complottismi. Seguo il CICAP e Paolo Attivissimo. Ammiro chi ha avuto il coraggio di cambiare vita per darle un senso, per esempio Simone Perotti. Sono un astrofilo da sempre e trovo bellissimo il cielo stellato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: